Sara Grosoli


Rudyard Kipling
COME SHAKESPEARE GIUNSE A SCRIVERE LA TEMPESTA


Cosa spinse Shakespeare a scrivere la Tempesta, un’opera così anomala rispetto al resto della sua produzione letteraria? Da dove provenivano gli spiriti dell’aria e della terra che popolano quell’isola incantata? Forse dai racconti fantasmagorici di un marinaio piuttosto alticcio reduce dal Nuovo Mondo? In questo delizioso pastiche metaletterario lo scrittore inglese Rudyard Kipling fa rivivere sotto i nostri occhi, fra taverne e naufragi, la curiosità senza confini del genio shakespeariano.

Due giganti della letteratura a confronto. 
Per la prima volta in italiano 

Traduzione e cura di Sara Grosoli con un’introduzione di Ashley H. Thorndike (1916)

SARA GROSOLI, laureata in Lingue e letterature straniere a Bologna, ha lavorato per la casa editrice Rizzoli e ha tradotto opere di Bronte, Wollstonecraft, Alcott, Shelley, Eliot. Ha curato un’edizione critica delle lettere di Anna Bolena.  


Genere Saggistica
Genere Critica Letteraria
Collana Daimon
Pagine 60
Formato 12x16,5, brossura con alette
Anno di edizione 2022
ISBN 978888572397-9
traduzione Letteratura inglese

Prezzo

12,00 €


Titoli del momento

IL PESCATORE DI LENIN

Narrativa


Prezzo 16,90

CUCINA

Saggistica


Prezzo 12,00

BILLY BUDD, BILLY BUDD

Saggistica


Prezzo 12,00