Giancleto Simonelli

L’autore, mantovano, inizia a scrivere sin da ragazzo. I primi componimenti sono poesie. Poi, la scrittura gli prende la mano, lo porta a scoprire la “poesia modulare” e pubblicare la silloge poetica “L’ultimo guerriero”. A quel libro ne seguiranno altri, ma la vita cambia, la scrittura subisce gli eventi e la poesia diventa romanzo. Esce “Un gorilla a palazzo”, “Il muro” e questo “Tangenziale ovest”. Un modo per continuare a scrivere senza dimenticare le origini da cui è partito l’autore: la poesia.